Apple Pay sbarca in Italia

Il nuovo e rivoluzionario sistema di pagamento di Apple, ormai usato in 5 stati del mondo, sta finalmente approdando anche in Italia ed in Germania. Qualche giorno fa la casa di Cupertino ha aggiornato nel suo sito le pagine di supporto di Apple Pay con le spiegazioni sul funzionamento; un segnale che potrebbe indicare l’arrivo del servizio di pagamenti contactless nel nostro Paese.

L’ultimo paese nel quale il servizio è stato lanciato è la Spagna, paese dove Apple Pay è arrivato circa un mese dopo il Giappone. Prima ancora Apple Pay è stato reso disponibile a Singapore e Hong Kong. Apple Pay attualmente è disponibile in: Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia, Cina, Singapore, Svizzera, Francia, Hong Kong, Russia, Nuova Zelanda, Giappone, Spagna.

Sarà possibile pagare in due modi differenti: o con il nostro iPhone appoggiando il dito sul Touch ID e tenendo l’iPhone a un paio di centimetri dal lettore contactless finché non si visualizza la scritta Fine e un segno di spunta sul display; oppure con il nostro Apple Watch, premendo due volte il tasto laterale e tenendo il display dell’Apple Watch a un paio di centimetri dal lettore contactless, ed attendare finché non si avverte un tocco leggero.

Inoltre sarà anche possibile pagare su Safari o su qualsiasi altro browser che supporti questo tipo di pagamento, appoggiando sempre il dito sul Touch ID. Insomma non ci resta che attendere e  sperare che questo nuovo metodo di pagamento arrivi al più presto.

Adriano Lopez

Blogger Collaboratore – 13 y/o- Ragazzo al quanto giovane e perspicace, ma allo stesso tempo ambizioso e saggio, paparazzo della rete e amante degli scoop.