“FROM TRUCK TILL BAG” Il Percorso della Creazione dei Prodotti FREITAG

Ogni tanto ci piace ricordare le fasi di trasformazione dei vecchi involucri di camion in borse uniche altamente funzionali che avviene nella F-abbrica di FREITAG in cinque complesse fasi.

FASE 1: TRUCKSPOTTING

Sembra incredibile vedendo le colonne infinite di TIR in autostrada, ma i vecchi teloni dei camion non si trovano dietro l’angolo. E i più belli men che meno. L’approvvigionamento delle materie prime da FREITAG è un vero lavoraccio. Per far sì che i nostri 250 F-worker abbiano sempre qualcosa da fare (e da mangiare), i nostri 5 responsabili dell’acquisto dei teloni, detti anche «truckspotter», devono far arrivare al Nœrd circa 800 tonnellate di teloni l’anno. I nostri cacciatori di TIR devono quindi incessantemente andare alla ricerca, per telefono o negli autogrill di tutta Europa, dei migliori teloni nei colori più alla moda. Una volta approdati presso la F-abbrica, ai teloni viene assegnato un codice identificativo per il tracciamento e i relativi componenti vengono testati per garantire che tutti i nostri prodotti siano innocui.

FASE 2: SQUARTAMENTO DEI TELONI

Ricavare i teloni per la successiva lavorazione dai sudici e ingombranti involucri protettivi dei TIR non è una passeggiata. Per trasformare questi mostri in R.I.P. (Recycled Individual Products, ossia Prodotti Individuali Riciclati), servono uomini come Thomas, che come prima cosa li privano dei loro occhielli, cinghie e di tutto il resto di cui una borsa FREITAG non ha bisogno. Con uno sguardo tagliente e un coltello ancora più affilato, i più duri della F-Crew riconoscono il potenziale di ciascuno dei teloni che finiscono sui loro due tavoli. Dopodiché, strappando e fresando, ricavano dai sudici mostri le parti scelte, le ritagliano nelle porzioni standard di 2,4 metri, le ripiegano e le spediscono al magazzino.

FASE 3: LAVAGGIO

Quello che avviene nella cantina del Nœrd non ha niente a che vedere con quello che si fa nelle normali lavanderie, sebbene sembri quasi la stessa cosa. Va bene che le borse debbano essere pulite, ma quello che i nostri Tarp Washer come Mustapha e Zija fanno realmente, con 15000 litri di acqua piovana al giorno e un sofisticato additivo di lavaggio segreto, è trasformare «l‘usato» in «patinato» e il «vecchio» in «vintage». Dopo aver fatto emergere tutta l‘autentica bellezza dei teloni, una volta riasciugati, essi vengono spediti ai Bag Designer in pacchi di colori coordinati.

FASE 4: BAG DESIGN

I Bag Designer fanno sì che le nostre borse non siano solo uniche, ma belle borse uniche: un’impresa da veri ossi duri – letteralmente. Sara e i suoi colleghi designer creano ogni singola borsa servendosi delle loro sagome e dei loro cutter per ritagliare dai teloni il più bel motivo in assoluto, assicurandosi poi che anche le altre parti s’intonino.

FASE 5: CUCITURA

Presso la F-abbrica vengono cuciti solo i prototipi e le borse di prova. Per la tua borsa FREITAG ci affidiamo per questa fase a partner esperti di vecchia data in Portogallo, Polonia, Repubblica Ceca, Bulgaria, Tunisia, e Svizzera, in grado di cucire alla perfezione i teloni di camion. Una volta che le borse sono rientrate al Nœrd, diamo sfogo a tutto il nostro coté svizzero, controllando accuratamente se è tutto a posto e selezionando i prodotti che, dopo l’assortimento di F-colori segreto, finiranno insieme nella stessa cassa. I pezzi unici in vendita nell’Online Store. sono assolutamente impeccabili e vengono fotografati da tutti i lati, proprio come dei veri VIP.

E QUESTO E’ IL RISULTATO

Brando Mattioli

Blogger - Amante della Rete e di tutto ciò che la compone. Appassionato ed emotivo e certe volte alternativo e riflessivo. Sicuramente deciso e insicuro e allo stesso tempo arrogante e spietato.