Goose VPN

Una VPN (virtual private network) è una rete di telecomunicazioni privata, instaurata tra soggetti che utilizzano, come tecnologia di trasporto, un protocollo di trasmissione pubblico e condiviso, come ad esempio la rete Internet. Lo scopo delle reti VPN è quello di offrire alle aziende, a un costo minore, le stesse possibilità delle linee private a noleggio, ma sfruttando reti condivise pubbliche: si può vedere dunque una VPN come l’estensione a livello geografico di una rete locale privata aziendale sicura che colleghi tra loro siti interni all’azienda stessa variamente dislocati su un ampio territorio, sfruttando l’instradamento tramite IP per il trasporto su scala geografica e realizzando di fatto una rete WAN, detta appunto “virtuale” e “privata”, equivalente a un’infrastruttura fisica di rete (ossia con collegamenti fisici) dedicata. (Fonte: Wikipedia).

Onestamente ciò che ci descrive Wikipedia è chiaro o comunque abbastanza comprensibile, ma in modo più semplice a cosa può servire esattamente un VPN? Perchè dovrei servirmi di un VPN? Che vantaggi ha? Vediamo assieme un pò di esempi pratici:

  • un italiano che si trova in Cina e che vuole accedere a Facebook, YouTube o similari. Come ben sapete in Cina sono previste delle forti “censure” e quindi accedendo tramite un server VPN è possibile far accedere senza censure e in modo totalmente anonimo.
  • sono un amante di telefilm o serie tv e su Netflix statunitense è già presente una serie completa mentre in quello italiano no? Usando un VPN posso “fingere” di essere americano e mi guarderò in anteprima la nuova serie e/o tutti i contenuti.
  • sono un azienda e voglio permettere ai miei dipendenti di poter operare comodamente anche da casa, come se si trovassero in ufficio, vedendo gli stessi file e/o cartelle? Utilizzo un client VPN.

Insomma come potete notare l’utilizzo di un VPN risulta essere estremamente interessante e utile e in alcuni contesti oserei definirlo anche d’obbligo. Ma ora lo domanda sorge spontanea: dove e quale servizio VPN scegliere?

Personalmente io utilizzo Goose VPN un servizio VPN tedesco semplice, comprensibile (sebbene sia al momento disponibile solo in lingua inglese, tedesca e olandese) e compatibile con qualsiasi device:

  • Windows
  • MAC
  • iOS
  • Android
  • Router
  • Altro (linux, ecc)

Ma esattamente Goose VPN che servizi ci propone? Una serie di servizi utili, in certi casi fondamentali e consigliati come:

  • Cripta le comunicazioni: Goose VPN utilizza una crittografia a 256 bit ad alta resistenza per proteggere i tuoi dati.
  • Elimina tutte le frontiere e limitazioni: Consente di eseguire il flusso di ciò che desideri da qualsiasi dispositivo. E’ disponibile una rete ottimizzata e viene offerta la velocità più alta possibile in modo da poter guardare sempre i programmi preferiti.
  • Modifica la tua posizione e il tuo IP: come ben sapete non appena vi collegate alla rete, vi viene collegato un indirizzo IP, una sorta di “targa” che vi identifica e vi “localizza”. Con Goose VPN viene modifica la posizione e l’indirizzo IP. E’ possibile scegliere tra le posizioni dei server di tutto il mondo. Goose VPN garantisce massima sicurezza su Internet.

In sintesi che differenze ci sono tra una navigazione “standard” e una con Goose VPN? Osservate la tabella sottostante:

Navigazione Standard

– Dati non Protetti – Navigazione Esposta – IP e Localizzazione Esposta – IP e Indirizzo Conosciuto – Accesso Limitato

Navigazione con Goose VPN

– Dati Protetti – Navigazione Protetta e Sicura – IP e Localizzazione Random – IP e Indirizzo Modificabile – Accesso senza Limiti e Frontiere

Inoltre è possibile scegliere tra tantissimi VPN esteri come:

  • Australia
  • Africa (Egitto)
  • Asia (Hong Kong, India, Israele, Singapore)
  • Europa (Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Germania, Francia, Italia, Islanda,ecc)
  • e davvero moltissimi altri.

Per iniziare ad usufruire di Goose VPN è semplice. Basta collegarsi al sito: https://goosevpn.com/ e accedere alla sezione “Download”. Prima di procedere con il download vi verrà richiesta un’iscrizione e potete scegliere tra la classica o quella mediante Facebook come molti siti recentemente offrono (un pò più celere e sbrigativa).

Una volta eseguita vi verrà mostrata la vostra “situazione attuale” una sorta di Dashboard riassuntiva:

  • Tipologia di Iscrizione
  • Traffico Consumato
  • Informazioni Account

La prima volta, prima di procedere con la scelta del pacchetto desiderato, sarà necessario scaricare l’applicativo in base al device dal quale utilizzerete Goose VPN. Nel mio caso: MAC.

Una volta scaricato e installato, basterà avviare l’applicativo:

Successivamente settare la località desiderata e abilitare spostando il cursore su ON. Noterete che immediatamente vi verrà notificato il cambiamento di “località e IP”.

Effettuando un controllo su i vari siti di geolocalizzazione IP noterete che realmente il vostro IP è stato modificato e che risulterete nella località da voi assegnata. Nel mio caso risultavo ad Helsinki in Finlandia 🙂

Riassumendo Goose VPN è estremamente semplice, intuitivo e utile. Non richiedere particolari conoscenze tecniche e l’applicativo risulta essere alla portata di tutti. Ci sono vari pacchetti tra cui scegliere e per “tutte le tasche”. Si può partire da una soluzione di 2,99€ al mese fino a pacchetti più articolati da 12,99€ al mese. Il supporto tecnico è presente 7 giorni su 7 24 ore su 24 e può essere richiesto direttamente tramite ticket online o istant chat.

Personalmente conoscevo i VPN, ma senza mai approfondire e comprendere meglio le potenzialità. Ora, che risulta essere tutto molto chiaro, assieme a Goose VPN ritengo che sarà un servizio da me utilizzato quotidianamente!

loading...

Brando Mattioli

Blogger - Amante della Rete e di tutto ciò che la compone. Appassionato ed emotivo e certe volte alternativo e riflessivo. Sicuramente deciso e insicuro e allo stesso tempo arrogante e spietato.