Il Pacchetto dell’Aspirante Grafico 3D [Guida]

Il miraggio, il sogno, quello per cui un buon 20% delle persone pensa che esistano i computer: la grafica in 3D. Una leggenda piuttosto diffusa vede il grafico 3D come uno che si diverte davanti al computer mentre crea strani personaggi, ambienti o paesaggi in 3D con programmi stranissimi e dall’aria a dir poco incomprensibile, ma anche per noi “poveri umani” ci sono molte risorse, e che permettono di ottenere ottimi risultati!

Il costo è la parte interessante dei programmi trattati in questo articolo:  ZERO!

Facciamo un lavoro oculato: partiamo dalla cosa più semplice, la costruzione architettonica, spesso di tipo geometrico; per poi passare ai paesaggi, alla creazione dei personaggi e infine alla renderizzazione di alta qualità.
Quale altro software segnalare per il disegno architettonico a basso e medio livello se non Google SketchUp? Un vero gioiellino freeware, dotato di tutte le funzioni che servono per fare un buon disegno, con una qualità di rendering mediocre, ma apprezzabile. I veri vantaggi di questo programma consistono nella facilità d’uso e nella sua efficacia, visto che poi, con un buon motore di rendering, si possono produrre risultati ottimi. (Valutazione: 9/10)

Sul fronte dei paesaggi segnalo (e consiglio moltissimo di scaricare) Bryce 5.5. La versione del caso è perfettamente  funzionante come una versione completa, il suo unico difetto è quello di non essere l'”ultimo modello”. La cosa curiosa di questo software è che, sebbene sia entrato nella storia come uno tra i migliori software per la creazione dei paesaggi e una volta costasse anche qualcosa di più di quattrocentomila lire, ora è completamente gratuito, previa registrazione presso il sito del produttore. Un punto che fa onore ai produttori è che i materiali aggiuntivi che possono essere integrati al programma spesso vanno “in saldo”, arrivando a costare pochissimi euro, o a non costare affatto. Se siete utenti più esperti in giro per la rete trovate anche svariate guide su come ottenere effetti più avanzati, come onde sull’acqua, sentieri tra le montagne, erba fotorealistica… Ma per questi argomenti ci sarà un altro spazio. (Valutazione: 8/10)

DAZ Studio, degli stessi produttori di Bryce, è ciò che ci serve se vogliamo trovare un programma che ci permetta di modellare qualche personaggio senza impelagarci in impegnativi (e costosi) software professionali. Sebbene inizialmente l’interfaccia possa risultare ostica, infatti, presto si impara ad apprezzarlo e ad adoperarlo. Interessante come anche quest’altro software si avvalga dello stesso sistema per i componenti aggiuntivi che ho menzionato parlando di Bryce e di come i due programmi lavorino in modo perfettamente integrato e in interazione, che ci permette di ottenere scenari di ottima qualità fatti su Bryce e qualche personaggio di buona qualità fatto con DAZ Studio. (Valutazione: 7.5/10)

Kerkythea è ciò che vi serve se volete fare il “next step” rispetto al rendering di SketchUp. Kerkythea infatti non è un modellatore 3D, ma solo un renderizzatore: ovvero, creato il modello ed esportatolo in un formato al programma leggibile, ci permette di posizionare le luci e scegliere che tipo di rendering eseguire. Kerkythea offre anche una possibilità di integrazione con SketchUp, oltre che con programmi commerciali come anche AutoCAD, ArchiCAD od altri. Assolutamente niente da ridire: fa il suo lavoro, lo fa bene, lo fa gratis. (Valutazione: 9.5/10)

Per finire, una menzione d’onore a POV-Ray, che ormai come standalone è quasi inesistente, sebbene ormai sia implementato nella gran parte dei modellatori a livello professionale. POV-Ray infatti non è né un modellatore né un motore di rendering, è semplicemente un ambiente di sviluppo dotato di un suo specifico linguaggio di programmazione simile al C che permette di ottenere ottimi risultati, ma non senza avere sudato qualche camicia. Solo per utenti avanzati, ma poderoso. (Valutazione: 7/10)

Chiuso questo sintetico quadro, vi auguro una buona giornata e arrivederci al prossimo articolo. Qualsiasi chiarimento o specificazione può essere richiesto con un semplice commento.

Brando Mattioli

Blogger - Amante della Rete e di tutto ciò che la compone. Appassionato ed emotivo e certe volte alternativo e riflessivo. Sicuramente deciso e insicuro e allo stesso tempo arrogante e spietato.