iRobot Corp. (NASDAQ: IRBT), azienda leader nella robotica di consumo, presenta oggi Roomba Combo j7+, il robot aspirapolvere e lavapavimenti più avanzato al mondo, con sistema operativo intelligente iRobot OS versione 5.0. Progettato per famiglie indaffarate e per case con pavimenti, moquette e tappeti e, soprattutto, per coloro che desiderano un robot aspirapolvere capace anche di lavare, Roomba Combo j7+ si distingue dagli altri robot 2-in-1 perché capace di aspirare la polvere e lavare in una sola passata, funzione che permette di risparmiare tempo e di mantenere allo stesso tempo i pavimenti perfettamente puliti. Questo grazie a un panno per lavaggio totalmente retraibile che si solleva verso la parte superiore del robot quando entra in contatto con tappeti – è il primo 2-in-1 a offrire una caratteristica di questo genere – evitando di bagnarli. Il sistema iRobot OS 5.0, inoltre, introduce nuove funzionalità ed esperienze digitali in grado di migliorare il livello di intelligenza e di personalizzazione di tutta la gamma di prodotti iRobot dotati di connettività, offrendo aggiornamenti mirati per coloro che hanno animali domestici, per famiglie con bambini e per chi desidera un maggiore controllo sulle operazioni di pulizia.

I nostri robot sono dotati di sistema operativo intelligente iRobot OS. È quest’ultimo a dare vita a prodotti per la domotica intelligenti e attenti alle esigenze dell’utente, prodotti in grado di rispettare, comprendere e connettersi alla casa e allo stile di vita dell’utente, affinché i nostri robot possano diventare dei compagni fidati e preziosi nelle nostre case

Ha affermato Colin Angle, presidente e amministratore delegato di iRobot.

Roomba Combo j7+ combina alla perfezione l’intelligenza di iRobot OS con un hardware ben progettato, offrendo così agli utenti una soluzione aspirapolvere e lavapavimenti senza eguali, per avere ogni giorno tappeti e pavimenti perfettamente puliti, mentre noi siamo liberi di dedicarci agli altri aspetti della nostra vita. In celebrazione del ventesimo anniversario di Roomba, quest’anno iRobot OS porta in tutta la nostra gamma di prodotti dotati di connettività un livello di intelligenza superiore, offrendo ai robot già in commercio nuovi modi per pulire

Il robot aspirapolvere e lavapavimenti più avanzato al mondo – Roomba Combo j7+

Fino ad oggi, molti robot aspirapolvere e lavapavimenti 2-in-1 offrivano una scarsa esperienza utente perché richiedevano fasi di pulizia separate, con conseguente dispendio di tempo, oppure perché creavano ancora più sporco non sollevando il panno per il lavaggio abbastanza da evitare i tappeti. Solo Roomba Combo j7+ è in grado di risolvere entrambe queste problematiche

Ha spiegato Keith Hartsfield, chief product officer di iRobot.

E grazie a iRobot OS, nel tempo il vostro Roomba Combo j7+ diventerà più intelligente, aggiornandosi automaticamente con nuove funzionalità. Quindi, ogni volta in cui vengono apportati miglioramenti al software il vostro robot otterrà gli aggiornamenti in automatico

A differenza di altri robot 2-in-1, Roomba Combo j7+ prima aspira la polvere dai tappeti e poi aspira e lava i pavimenti in un’unica passata, e risparmia tempo pulendo la zona una sola volta. Grazie ai suoi sensori avanzati, il robot è infatti in grado di individuare superfici diverse. In prossimità di tappeti, i braccetti totalmente retraibili del Roomba Combo j7+ sollevano il panno in microfibra verso la parte superiore del robot, come il tettuccio di una decappottabile, evitando di bagnare il tappeto.

Grazie ad iRobot OS e alla tecnologia di navigazione PrecisionVision, gli utenti non dovranno preoccuparsi di mettere in ordine la casa prima di una sessione di pulizia. Roomba Combo j7+, infatti, riconosce più di 80 oggetti comuni,1 abilità che consente al robot di pulire aree specifiche a comando, ad esempio intorno alla lettiera del gatto, intorno al water, intorno alla lavastoviglie e via dicendo. Il robot è anche in grado di individuare ed evitare ostacoli sul pavimento, come cavi, abiti, scarpe, calzini, zaini, così come ciotole, giochi e deiezioni degli animali domestici. Per facilitare ulteriormente la pulizia è possibile collegare il robot a un assistente vocale e dirgli di pulire delle stanze nello specifico o vicino a particolari oggetti nella vostra casa, ed il robot eseguirà il comando immediatamente.2 Roomba Combo j7+ è in grado di comprendere circa 600 comandi vocali, più di qualsiasi altro robot 2-in-1. Gli utenti possono inoltre personalizzare le sessioni di pulizia di Roomba Combo j7+ attraverso l’app iRobot Home, scegliendo in quali stanze aspirare la polvere e lavare il pavimento e in quali aspirare senza lavare, oltre a regolare la quantità di acqua e detergente usata.

L’unico robot che solleva completamente il panno per non bagnare i tappeti

Altri robot lavapavimenti 2-in-1 si alzano solo di qualche millimetro, quando dotati di questa funzione, rischiando così di bagnare i tappeti. Il Roomba Combo j7+ è l’unico robot 2-in-1 con la parte dedicata al lavaggio dei pavimenti che si solleva fino alla parte superiore del robot, mantenendosi completamente separata dai tappeti; questo, grazie a due braccetti metallici resistenti e totalmente retraibili che, quando i sensori del robot individuano la presenza di tappeti, alzano il panno per il lavaggio evitando che si bagnino.

Il primo robot aspirapolvere e lavapavimenti veramente hands-free

Usare Roomba Combo j7+ è incredibilmente semplice. Se il robot rileva che un panno per il lavaggio è stato installato e che il serbatoio dell’acqua è pieno, è pronto a entrare automaticamente in modalità lavapavimenti. In altri robot 2-in-1 il panno dev’essere inserito manualmente al termine dell’aspirazione, richiedendo tempo e lavoro aggiuntivi. Con Roomba Combo j7+, il panno per il lavaggio è già inserito e pronto all’uso. La versione Roomba Combo j7+ è dotato della base di ricarica Clean Base® con sistema di svuotamento automatico della polvere, che permette all’utente di dimenticarsi della pulizia dei pavimenti per mesi. Con questa Clean Base, infatti, Roomba Combo j7+ può svuotare automaticamente al suo interno fino a 2 mesi di polvere e sporco raccolti quotidianamente. Lo sporco viene trattenuto in un sacchetto che al momento della sostituzione si sigilla automaticamente evitando di disperdere la polvere nell’ambiente.

iRobot OS 5.0 Home Intelligence – Pulisci dove vuoi, quando vuoi

iRobot OS offre un’esperienza personalizzabile di livello superiore per tutti gli utenti, inclusi proprietari di animali domestici, famiglie le cui giornate sono cariche di impegni e chiunque desideri maggiore controllo sulle operazioni di pulizia. A sostegno del continuo sviluppo da parte di iRobot del sistema operativo iRobot OS, l’azienda sta introducendo nuove funzionalità ed esperienze digitali attente alle esigenze dell’utente, volte a migliorare l’intelligenza, la personalizzazione e il controllo in tutta la sua gamma di robot aspirapolvere Roomba e robot lavapavimenti Braava jetdotati di connettività.3 L’ampliamento della funzione di riconoscimento oggetti a un maggior numero di essi, facilita la pulizia a comando e la navigazione su ogni pavimento, indipendentemente dagli ostacoli, oltre ad offrire più funzionalità, rispetto a qualsiasi altro robot, dedicate ai proprietari di animali domestici.3

  • Pulisce zone più specifiche a comando – Il vocabolario visivo di iRobot OS si sta arricchendo di nuove raccomandazioni nella funzione Clean Zone, che permette agli utenti di indicare al robot le zone dove concentrare la pulizia (questa funzione è ideale, per esempio, quando si vuole che il robot pulisca le briciole sotto il seggiolone di un bambino). In aggiunta a oggetti già inclusi come divani, tavoli, piani di lavoro e alberi di Natale, ora i robot aspirapolvere Roomba dotati di Imprint® Smart Mapping e i robot lavapavimenti Braava jet m6 sono in grado di identificare automaticamente e di raccomandare proattivamente la pulizia delle aree intorno a lavastoviglie, water, forni, piani cottura, lettiere e ciotole per animali attraverso la funzione Clean Zone3. Gli utenti sono anche in grado di personalizzare la loro Smart Map definendo in modo preciso le loro specifiche Clean Zone. Utilizzando dispositivi dotati di Alexa o Google Assistant, gli utenti possono dare istruzione ai loro robot di pulire queste zone ricorrendo semplicemente alla voce, ad esempio, “Alexa, di’ al robot lavapavimenti Braava jet m6 di lavare intorno al water”.2
  • Evita un numero maggiore di ostacoli indesiderati – I robot aspirapolvere Roomba serie j sono in grado di individuare ancora più ostacoli rispetto a prima, così gli utenti che non hanno tempo per riordinare o che hanno in casa animali domestici possono stare tranquilli sul fatto che le pulizie vengano completate senza intoppi. Ora i robot Roomba serie j sono in grado di riconoscere ed evitare i giochi e le ciotole degli animali domestici, lettiere e zaini, in aggiunta agli oggetti che già riuscivano a indentificare prima, come scarpe, pantofole, calzini, cavi, auricolari, vestiti, asciugamani e deiezioni di animali domestici.
  • Cambia il programma sul momento – Le cose non sempre vanno come pianificato, nemmeno le pulizie. Ora è possibile saltare una stanza durante la sessione corrente di pulizia per evitare interruzioni indesiderate o in caso di imprevisti. Basta selezionare il pulsante Skip della app iRobot Home o usare i comandi vocali con Alexa e il robot abbandonerà la stanza o zona che sta pulendo per spostarsi a quella successiva, permettendo agli utenti di continuare con i loro programmi senza interruzioni.
  • Usa più scorciatoie Siri – Ora gli utenti iOS possono creare scorciatoie Siri per indicazioni di pulizia e per i programmi “preferiti” salvati sulla app iRobot Home. Con un comando vocale è possibile chiedere a Siri di pulire aree come il salotto o la sala da pranzo. Oppure è possibile avviare a voce una sessione di pulizia selezionando uno dei programmi “preferiti” dalla app iRobot Home. Usando ad esempio un comando come “Hey Siri, pulisci dopo cena”, il Roomba o il Braava jet m6 puliranno le stanze che sono state indicate in quell’impostazione preferita.

iRobot si impegna a protegge i dati dei clienti e la loro privacy

Per i prodotti iRobot e iRobot OS l’azienda si impegna a garantire la sicurezza dei dati e la privacy dei clienti. Tutti i dati sono tenuti al sicuro per l’intero processo, che prevede diversi livelli di protezione per robot, cloud e app. Nel trattamento dei dati dei clienti iRobot applica i più elevati standard di protezione della privacy, e per questo motivo ha ottenuto la certificazione TURSTe, globalmente riconosciuta per la tutela della privacy. I clienti possono aggiornare le loro impostazioni nella app in qualsiasi momento e possono decidere a quali informazioni iRobot può avere accesso. iRobot non vende, e non venderà mai, i dati dei clienti.

In iRobot, la protezione dei dati e della privacy dei clienti è di vitale importanza nello sviluppo della robotica per la casa

Ha continuato Colin Angle.

Siamo consapevoli che i nostri clienti ci accolgono nelle loro case perché hanno fiducia nel fatto che i nostri prodotti li aiuteranno a fare di più e che rispetteremo i loro dati. Prendiamo questa fiducia molto seriamente

iRobot è anche la prima azienda di robotica di consumo a ad aver ottenuto per il robot aspirapolvere Roomba j7/j7+ la certificazione TÜV SÜD nella sicurezza informatica, che prevede standard più rigidi rispetto a quelli di settore. Attualmente l’azienda si sta impegnando per ottenere la stessa certificazione per il robot aspirapolvere e lavapavimentiRoomba Combo j7/j7+.

Prezzo e disponibilità:

Roomba Combo j7+ (con Clean Base con sistema di svuotamento automatico) sarà disponibile in Italia a partire dal 4 ottobre, al prezzo di € 999,00. La versione senza Clean Base con sistema di svuotamento automatico sarà proposta a € 799,00. Sempre dal 4 ottobre, inizieranno ad essere disponibili anche gli aggiornamenti iRobot OS 5.0.

Brando Mattioli

Blogger - Amante della Rete e di tutto ciò che la compone. Appassionato ed emotivo e certe volte alternativo e riflessivo. Sicuramente deciso e insicuro e allo stesso tempo arrogante e spietato.