Modena Nerd fa il tutto Esaurito

“Sorprendente; un punto di riferimento; coinvolgente… per tutti”: Modena Nerd, l’evento dedicato a fumetti, videogiochi e youtuber, viene promosso a pieni voti dalle migliaia di visitatori che hanno affollato i padiglioni di ModenaFiere nel fine settimana.

Appassionati, curiosi, addetti del settore, ma anche tante famiglie con bambini al seguito. Già in fila fin dall’apertura agli ingressi, non hanno voluto mancare all’appuntamento definito da tanti presenti, “una fiera unica nel suo genere, perché in grado di coinvolgere nella cultura nerd sia chi ne fa già parte e quanti ancora non la conoscono o la conoscono solo marginalmente. Grandi e piccoli, indipendentemente dall’età.”

Promossi i contenuti, per la loro eterogeneità e ricchezza. Ma anche per la capacità di aggregazione e quella di accumunare passioni ed interessi che hanno portato nel corso della due giorni in tanti a socializzare e a confrontarsi divertendosi. Forte e trasversale la partecipazione nell’area gaming dove ad essere impegnate nei giochi – sia di ultima generazione che in videogiochi anni ‘80 (quelli classici da bar) – erano persone con un’età compresa tra gli 8 e i 50 anni e oltre. Entusiasmo alle stelle per gli youtuber le nuove star del web: dalla fila per il classico selfie, alla caccia all’autografo, fino alle loro esibizioni. Tutti amati e seguitissimi. E poi ancora: lo stupore quasi palpabile, al passaggio dei cosplayer, singolarmente o in gruppo, additati e riconosciuti dai più. Ma pure quello tra chi sfogliava con interesse quasi vorace i fumetti, nuovi o rari, oppure assisteva all’opera di disegnatori di primo piano come Fabio D’Auria, Mirka Andolfo, Carmine di Giandomenico, Giuseppe Camuncoli e Adriano Broccardo coi quali non si è persa l’occasione di una foto.

About Brando Mattioli

Blogger - Amante della Rete e di tutto ciò che la compone. Appassionato ed emotivo e certe volte alternativo e riflessivo. Sicuramente deciso e insicuro e allo stesso tempo arrogante e spietato.