Obey: The Art of Shepard Fairey

Punk-Rock, Hip-Hop e Skateboarding: il trio di movimenti controculturali che più hanno influenzato l’arte di Shepard Fairey sono in mostra all’ex sede Israa di Treviso dal 29 agosto al 4 settembre.

775191fe-f54c-4576-adf7-7d08be1cb61f

Oltre ad affrontare soggetti di musica e controcultura, attraverso il marchio Obey, Shepard Fairey alza il velo sulle tematiche sociali più spinose ed attuali per mezzo di immagini forti, provocatorie ed irriverenti. Non a caso la mostra prende forma sullo sfondo perfetto del Home Festival di Treviso, che dal 2010 è casa di musica, arte, cultura e migliaia di giovani. Fairey ha sempre riconosciuto la musica come miglior piattaforma di commento sociale e politico, citando musicisti quali The Sex Pistols, The Clash, Black Flag e Public Enemy, e la cultura Do-It-Yourself che li circonda, come sue principali influenze.

La mostra, intitolata “Obey. The Art of Shepard Fairey”, vede esposta una selezione di opere dello street artist americano su media misti – stampe, fine art, ma anche tavole da skate e chitarre elettriche.

Brando Mattioli

Blogger - Amante della Rete e di tutto ciò che la compone. Appassionato ed emotivo e certe volte alternativo e riflessivo. Sicuramente deciso e insicuro e allo stesso tempo arrogante e spietato.