Il problema della crisi idrica non è nuovo alle persone più sensibili al tema dell’ambiente e ultimamente è diventato anche un argomento di grande rilevanza mediatica nel nostro Paese, vista la forte siccità che lo sta colpendo: il consumo d’acqua per persona ha raggiunto i 245 litri al giorno², un dato preoccupante che pone all’attenzione di tutti l’esigenza di agire per invertire la rotta.

Con un utilizzo più accorto degli elettrodomestici anche il singolo consumatore può dare inizio a un cambiamento concreto. Da sempre Electrolux incoraggia abitudini più consapevoli, proponendo soluzioni all’avanguardia dotate delle migliori tecnologie e dei programmi più efficienti, che se usate correttamente possono aiutare a diminuire lo spreco idrico. La nuova lavatrice EW8F296BQ della gamma PerfectCare 800 è un’ottima alleata per contrastare questa tendenza, poiché coniuga risultati impeccabili a un approccio al lavaggio studiato in un’ottica di sostenibilità, in linea con la filosofia del brand svedese.

La tecnologia SensiCare System, per esempio, si avvale di appositi sensori per regolare il ciclo di lavaggio in base al carico, utilizzando solo la quantità d’acqua necessaria. Anche lo speciale cassetto AutoDose contribuisce al risparmio idrico, dal momento che eroga in autonomia la giusta quantità di detersivo e ammorbidente per ogni ciclo: in questo modo non occorre una lunga fase di risciacquo. Un ulteriore modo per scongiurare il rischio di inutili sprechi di acqua consiste nell’evitare di sottoporre i capi che sono già stati indossati (o che sono rimasti nell’armadio per tutto l’inverno, in attesa di essere sfoggiati in spiaggia) a un intero ciclo di lavaggio: utilizzando il 96% di acqua in meno³, la tecnologia Vapore PRO rinfresca vestiti, gonne, camicie e bluse in modo pratico e veloce, e il programma Vapore FreshScent permette di risparmiare oltre 40 litri ad ogni ciclo⁴, garantendo un minore impatto sull’ambiente.

E per igienizzare gli indumenti? PerfectCare 800 EW8F296BQ è dotata del programma Vapore Igienizzante, che di recente ha ottenuto la certificazione Swissatest per la sua efficacia nell’eliminare i germi. Unendo l’azione del vapore ad un ciclo di lavaggio profondo, infatti, permette di rimuovere fino al 99,99% di virus e batteri⁵ presenti sugli abiti, assicurando una disinfezione accurata senza ulteriori passaggi. Oltre ad assicurare un uso moderato di acqua, questo modello di lavatrice permette inoltre di fare fronte anche agli eccessivi consumi energetici: il programma UltraWash, in particolare, lava i capi a 30° in soli 59 minuti, permettendo di risparmiare oltre il 30% di energia⁶.

L’app My Electrolux Care, infine, offre preziosi consigli per prendersi cura del proprio bucato e, collegandosi alla lavatrice, permette di monitorare e programmare i cicli di lavaggio anche quando si è fuori casa, per non perdere mai di vista le buone pratiche acquisite con PerfectCare 800 EW8F296BQ. Non solo. Per salvaguardare le acque del nostro Pianeta, il brand svedese ha realizzato un nuovo filtro, che può catturare fino al 90%⁷ delle fibre di microplastica più grandi di 45 micron rilasciate dagli indumenti sintetici durante il lavaggio, utilizzabile con tutti i modelli di lavatrici Electrolux, AEG e Zanussi.

PerfectCare 800 di Electrolux: Capi Puliti in Appena 59 Minuti

Brando Mattioli

Blogger - Amante della Rete e di tutto ciò che la compone. Appassionato ed emotivo e certe volte alternativo e riflessivo. Sicuramente deciso e insicuro e allo stesso tempo arrogante e spietato.