SONDAGGIO: E se Esistesse un Nuovo Steve Jobs?

Un cordiale saluto a tutti gli affezionati lettori di “Branzilla.org”. Come sapete la biografia del grande Steve Jobs scritta da Walter Isaacson è già un Best-seller ed ogni appassionato Apple che si rispetti non può non leggerlo.

Lo sto “mangiando con pane e marmellata” perché fa riflettere su molti concetti, in particolare mi ha colpito la sua opinione circa il sistema scolastico. Dopo il primo anno di College si rese conto che stava studiando tutte discipline o antiquate o inutili per il suo futuro professionale. Paul e Clara Jobs, i genitori adottivi, si “spaccavano la schiena” per mantenergli gli studi e per questo Steve decise di abbandonare gli studi, diventando negli anni il più grande uomo della Silicon Valley.

Il quesito che pongo a voi lettori quest’oggi in base alle mie considerazioni personali sulla vita di Jobs è:

Se in Italia ci fosse un “nuovo Steve Jobs”… sarebbe incoraggiato a proseguire nelle sue passioni ed attitudini facendolo diventare qualcuno oppure sarebbe bloccato e criticato pesantamente poiché “non acculturato” o per l’appunto “visionario” ?

Commentate questo articolo e fatelo girare sul web!

Brando Mattioli

Blogger - Amante della Rete e di tutto ciò che la compone. Appassionato ed emotivo e certe volte alternativo e riflessivo. Sicuramente deciso e insicuro e allo stesso tempo arrogante e spietato.