The Battle For Wesnoth

Descrivere in modo esaustivo e accurato The Battle For Wesnoth è una vera impresa: questo gioco ormai conta moltissimi fan sparsi in tutto il globo, una community di sviluppatori appassionata ed efficiente, e un vero e proprio stuolo di giocatori competitivi, seri e anche dannatamente bravi.

Partiamo dal sito ufficiale, che potete trovare qui: come notate è un piccolo capolavoro, curato nella grafica e facilmente accessibile, dotato di forum, wiki, tracker per i bug e molte altre simpatiche funzionalità. La pagina di download è qui e qui

Di cosa stiamo parlando, però?

Stiamo parlando di uno dei più grandi progetti Open Source dal punto di vista videoludico, uno strategico a turni su griglia esagonale dotato di moltissime estensioni, campagne ben documentate, colonne sonore orchestrali, capacità di multiplayer estensive, e forum in quasi tutte le lingue.

Passando ad una analisi più approfondita, la grafica del gioco è molto pulita ed essenziale, e studiando la storia delle versioni si può vedere come non sia cambiata eccessivamente, in quanto il gioco è pur sempre puntato sulla leggerezza e la semplicità d’approccio. Aprendo il menu si ha davanti ai propri occhi l’array completo dell’offerta Wesnoth: un tutorial, le numerose campagne (preinstallate trovate quelle ufficiali), la capacità di gioco multiplayer, il server delle estensioni, il menu multiplayer, il mitico editor di mappe, (che se giocate a D&D vi farà molto comodo), e non sono nemmeno da sottovalutare i menu delle lingue e delle preferenze. Nel primo infatti potete avere un assaggio di tutte le lingue in cui il gioco è stato tradotto (sì, anche il latino) e nel secondo potete adattarlo alla vostra macchina, attivando effetti visivi, cursori colorati, temi alternativi e molto altro.

Ora, per l’analisi dal punto di vista “numerico”…

Gameplay (8/10):

Il gameplay è molto buono, divertente, dotato di storia interessante, molto variabile e a livelli più alti richiede anche l’uso di quella cosa che abbiamo sopra il cervello. Non prende il 9/10 (voto massimo per me) solo per il fatto che a volte si è perseguitati dalla sfortuna, che nel gioco ha molto peso, e rende alcuni momenti veramente frustranti.

Sonoro (9/10):

Chapeau! Una colonna sonora molto bella e di ottima qualità, niente da criticare… Da ascoltare con le cuffie e anche ad alto volume!

Grafica (7.5/10):

Un ottimo lavoro fatto principalmente dalle SDL. Lo stile minimalista rende il motore grafico molto gradito a chi ami il gusto retrò o i giochi “alla vecchia”. Purtroppo (o per fortuna) l’assenza di effetti grafici in 3D e di grafiche “in grande stile” fa passare questo titolo leggermente sottobanco rispetto a quello che si meriterebbe.

Capacità online (7/10):

Un bug alla lobby nell’ultima versione la rende poco giocabile, e la gestione scarsa del sistema di download integrato delle campagne rende indispensabile ricorrere al proprio browser per internet quando si tratta di scaricare delle estensioni più grandi di 3 MB. La presenza di Ladder Of Wesnoth per il gioco competitivo, di un gameserver integrato e della modalità a computer singolo però rendono il gioco molto gradevole nella sua versione online. La presenza del forum italiano WIF inoltre (consiglio di iscriversi) rende il gioco più facile da masticare per noi italiani.

Riassumendo/Overall:

Voto finale: 8/10

+ Gioco strategico che richiede un po’ di intelligenza, niente hack&slash a vuoto

+ Storia molto bella, estensiva e poco ripetitiva

+ Stile minimalista molto apprezzabile a chiunque ami i giochi semplici

+ Ottima portabilità, usabile anche su macchine vecchie, disponibile versione per iPhone

+ Multipiattaforma e Open Source

+ Linea di apprendimento piuttosto tranquilla

+ Ottime colonne sonore

+ Molti progetti correlati (si segnala il progetto WTactics)

– Qualche bugfix in ritardo

– Sistema di gestione delle estensioni integrato assai limitato

E questo è quanto. Se manca qualcosa segnalatemelo e… Buon gioco!

Brando Mattioli

Blogger - Amante della Rete e di tutto ciò che la compone. Appassionato ed emotivo e certe volte alternativo e riflessivo. Sicuramente deciso e insicuro e allo stesso tempo arrogante e spietato.