iPhone 5S

Esteticamente identico al modello precedente, l’iPhone 5S pesa 112 grammi e misura 123,8×58,6×7,6 millimetri. Dal bianco e nero si passa all’argento, oro e grigio siderale. Apple ha integrato nel tasto home per essere sempre esteticamente perfetti e sobri il sensore Touch ID. Toccando il pulsante home il sensore si attiva abilitando un lettore di impronte digitali molto preciso che va oltre lo strato superficiale della pelle. Il tasto è in vetro zaffiro ed è presente una cornice in acciaio inossidabile che rivela la presenza del polpastrello.

Apple-iPhone-5s_75952_1Appoggiando il dito sul pulsante la cornice invia il segnale al sensore che avvia la lettura. Il sistema può essere usufruito da qualsiasi angolazione e volendo possono essere registrati tutti e 5 i polpastrelli di una mano. Al momento il Sistema Touch ID sarà attivo solo per Apple e i suoi servizi, ma ciò non toglie che possa divenire disponibile in futuro anche per gli sviluppatori.

tutto_sull_iphone_5s_3334

Sul nuovo gioiello principale di Apple un’altra grossa novità arriva dal processore poiché sull’iPhone 5S vi è montato un processore A7 che passa dai 32 bit dell’A6 ai 64 bit. In sintesi: il doppio di velocità. Raddoppiano le prestazioni della CPU ma anche la GPU. Questa nuova architettura del processore, oltre ad incidere anche meno sulla durata della batteria permetterà di costruire anche applicazioni più potenti anche perchè supporta la tecnologia OpenGL ES 3.0 garantendo una grafica più realistica.

Assieme al processore troviamo anche un coprocessore M7 dedicato esclusivamente all’accelerometro, giroscopio e bussola. Questo per non gravare sulla batteria e sulla potenza di calcolo.

5s

Per quanto riguarda la fotocamera è stata migliorata poiché hanno aumentato la grandezza del sensore del 15% per usare pixel da 1,5 micron e aggiunto una focale che genererà un 33% di luminosità in più. Con il True Tone scatta con una luce bianca e ambrata offrendo 1.000 combinazioni di luce adatte per ogni scena.

Migliorato il chip LTE per garantire una maggiore copertura di frequenze. Anche la batteria segnala un miglioramento poichè si passa dalle 225 ore in stanby del modello precedente a 250 di quest’ultimo gioiellino Apple.

Per quanto riguarda la disponibilità non si sa ancora nulla. I paesi selezionati possono acquistarlo dal 20 Settembre e i prezzi sono i seguenti:

  • 16 GB 699 €
  • 32 GB 799 €
  • 64 GB 899 €

Brando Mattioli

Blogger – Amante della Rete e di tutto ciò che la compone.
Appassionato ed emotivo e certe volte alternativo e riflessivo. Sicuramente deciso e insicuro e allo stesso tempo arrogante e spietato.