pezzidiricambio24.it

ModenaPork

I modenesi di Brugnacci Communications registrano e mettono in palio il dominio www.modenapork.it in cambio di idee originali. Nasce a Modena il Crowd Conceiving. È di oggi la notizia che Brugnacci Communication, nota associazione culturale modenese, sull’onda dell’incredibile successo riscosso dal concittadino Vasco Rossi con il suo Modena Park, ha registrato detenendone così di fatto la proprietà, il dominio MODENAPORK.

La registrazione del dominio www.modenapork.it presso il NIC (il registro che gestisce tutti gli indirizzi dei siti internet italiani) permette a Brugnacci Communication di utilizzare a sua discrezione questa preziosa risorsa, che sicuramente farà gola a parecchi imprenditori della rete.

Abbiamo registrato questo dominio per compiere una performance artistico/sociale, tipica del nostro stile. A partire dai prossimi giorni, fino al 21 ottobre 2017 chiunque fosse interessato ad utilizzare in modo esclusivo il dominio modenapork.it potrà chiedere di farlo compilando il form presente sul sito www.modenapork.it spiegando l’utilizzo che intende farne. Il concetto che vorremmo trasmettere è quello del Crowd Conceiving cioè di immaginare, creare, concepire, progettare insieme.

Spiega Il Dott. Maximilian Puddu, portavoce di BRUGNACCI.COM

Entro il 31/10 ci preoccuperemo poi di vagliare le proposte arrivate, scegliendo tra tutte quella che giudichiamo più interessante e creativa, che potrà così utilizzare il geniale www.modenapork.it . Ma non è mica finita qui, prosegue Puddu parafrasando il Rocker Modenese. Sulla stessa pagina di modenapork.it è attivo un crowd funding (raccolta fondi o finanziamento di gruppo -ndr-) che si propone di raccogliere fondi in favore del futuro vincitore che otterrà quindi, oltre al dominio, anche il 50% della somma finanziata! Ci occuperemo anche del branding, del posizionamento del marchio e delle campagne sui social.
Insomma, praticamente un pacchetto completo per l’avvio di una Start Up! Non ti sembra una figata? Brugnacci.com non è nuova a operazioni di questo tipo, come per esempio la performance del 2005 delle toilettes a tema, il cyberbeggar del 1999, i cortometraggi dell’Ispettore Brugnacci, le interviste musicali su temi sociali di attualità, il tutto sempre affrontato con estrema originalità e una buona dose di satira, o meglio come lo chiamano loro di “Umorismo di confine”.
Staremo a vedere cosa succederà nei prossimi mesi, i presupposti per divertirsi ci sono tutti.

Per contatti e info, scrivere a modenapork@brugnacci.com

lullylu

Fashion Victim e scrupolosa osservatrice di Accessori di Moda, preferibilmente di nicchia e attentamente selezionati. La Moda è fatta per diventare fuori Moda.