WWDC 2016: watchOS 3, tvOS 10, iOS 10, MacOS Sierra e Swift Playground

Ieri sera si è tenuto il tanto atteso Keynote Apple dove sono state presentate tantissime e importanti novità. Vediamole assieme.

id169041_1

watch OS 3: Il WWDC 2016 è iniziato proprio affrontando le novità riguardanti il sistema operativo per Apple Watch. In autunno infatti arriverà un aggiornamento che cercherà di andare a risolvere e completare tutte le mancanze.

  • Nuove Grafiche: sono state presentate da Apple nuove grafiche (Minnie quella che ha suscitato maggiore interesse) ma anche una grafica dedicata agli sportivi, una minimalista e un nuovo fiore.
  • Velocità: L’apertura delle app in Apple Watch risulta essere, a volte, lenta e la lentezza annoia e innervosisce. Apple ha quindi migliorato la gestione della memoria: in pratica le informazioni saranno caricate in background  così non sarà più necessario caricare ogni volta.
  • Dock: Lo slide , che prima permetteva di aprire le Glance, ora server ad aprire il Centro di Controllo.
  • Attività: La scheda dedicata allo sport ora mostrerà più informazioni nella stessa schermata. Sarà possibile inoltre metterla in pausa e riprenderà automaticamente.
  • Respira: Apple Watch ci insegnerà a respirare meglio per ridurre il livello di stress.
  • Tastiera: E’ stata integrata una nuova tastiera in Apple Watch: ora basterà disegnare ogni lettera sullo schermo e il riconoscimento del testo lo trasformerà in forma digitale.
  • Activity Sharing: Sarà possibile condividere le proprie abilità sportive. Parenti e amici potranno commentare, spronarci o supportarci per motivarci.
  • Funzioni SOS: Tenendo premuto il pulsante sotto la ghiera verranno contattati i soccorsi e verrà inviato un messaggio con la propria posizione GPS ad un numero selezionato.
  • HomeKit: Anche Apple Watch entra nel contesto della domotica mediante il supporto della nuova app di Apple.

minnie

tvOS 10: Nessuna novità per quanto riguarda l’hardware ma si è puntato tutto sul software. Sono infatti aumentate le capacità di Siri che ora può essere integrato anche in app di terzi. Inoltre arriva una nuova App che installata nell’iPhone permette a quest’ultimo di essere utilizzato come telecomando. Infine l’altra novità riguarda la funzione Sign-On: basterà effettuare un login nell’Apple TV per trovarselo in tutte le app.

tvOS è disponibile già da ora per gli sviluppatori mentre la versione definitiva arriverà il prossimo autunno.

Apple_TV

iOS 10: L’altro grande protagonista del keynote era sicuramente iOS poichè giunge ad una versione in doppia cifra: 10. E per festeggiare l’arrivo alla decima versione Apple ha introdotto 10 novità molto importanti: Vediamole assieme:

  • Siri: L’assistente Vocale di Apple, come segnalato per l’Apple TV, si apre alle app di terzi.
  • iMessage: L’app di messaggistica di Apple si arricchisce introducendo tantissime e nuove funzioni come: anteprime link, video nel flusso dei messaggi, la possibilità di scrivere a mano, supporto stickers, emoji tre volte più grandi, animazioni di sfondo e tanto altro ancora.
  • HomeKit: Arriva la domotica con un app dedicata.
  • Mappe: Interfaccia mappe completamente rivista e ridisegnata. Ora è possibile anche ricevere indicazioni sul traffico in tempo reale, vedere i punti di interesse e integrare servizi di terzi.
  • Apple Music: Anche questa app è stata riprogettata. Viene utilizzato un font molto più leggibile e le canzoni hanno anche i testi.
  • Notifiche: Le notifiche ora si presentano come bolle.
  • Lock Screen: La schermata di blocco di iOS è stata modificata. Con uno slide a sinistra si accede alla fotocamera mentre a destra si aprono i suggerimenti e i widget. Dal basso verso l’alto si accede al Nuovo Centro di Controllo.
  • Tastiera: La tastiera è stata migliorata e ora riconosce anche il linguaggio di scrittura automatico.
  • News: Sarà possibile ricevere le notifiche dai propri siti preferiti, oltre a potersi abbonare alle riviste. Grafica migliorata e rinnovata.
  • Foto: L’applicazione per le foto diventa più interattiva poichè grazie ad una tecnologia che riconosce i volti , gli oggetti, o scenari si potranno creare alcun più velocemente.
  • Apple Pay: Il sistema operativo supporta Apple Pay in versione web.

iOS 10 è già disponibile in versione beta per gli sviluppatori e sarà supportato dall’iPhone 5 o superiore, iPad Mini, iPad 2 o superiori e iPad Air o iPad Pro. Per quanto concerne gli iPod Touch solo quelli dalla 5° generazione a salire.

iOS10

MacOS Sierra: Arriva il nuovo sistema operativo chiamato appunto MacOS Sierra abbandonando di fatto la vecchia “nomenclatura”. Le novità che caratterizzano questo nuovo sistema operativo sono davvero tante e abbiamo cercato di riassumervele in questo listato:

  • Siri: arriva anche sul computer l’assistente digitale di Apple mediante un’icona nel Dock.
  • Foto: Nuova veste grafica e le tecnologie per creare gli Album intelligenti.
  • Auto unlock: Per chi possiede un Apple Watch sul polso il computer riconosce che siamo noi e eviterà di chiederci la password di accesso a macOS.
  • Apple Pay: Attivata versione Web oltre ad arrivare anche in paesi come Svizzera, Francia e Hong Kong.
  • Universal Clipboard: Ora sarà possibile, grazie ad un collegamento senza fili, gestire i copia/incolla tra iOS e macOS automaticamente.
  • iCloud Drive: Nuova funzione che permette di risparmiare spazio su Disco.
  • iMessage: L’app per messaggi introduce le stesse caratteristiche di iOS 10.
  • iTunes: Integra la nuova interfaccia grafica di Apple Music.
  • e molto altro ancora.

La versione beta per sviluppatori è già disponibile, mentre per usarlo occorrerà avere un Mac dal 2009 a salire.

macos_sierra_siri_stock-100666179-large

Swift Playground: L’altra grande novità che ha caratterizzato il Keynote di ieri è questa nuova versione di Swift. L’azienda ha creato Swift Playground una nuova app per iPad. Grazie a questa applicazione si possono imparare i fondamenti per creare app grazie a tutorial interattivi.

Infine, per chi fosse interessato, è disponibile il link diretto per visualizzare l’intero Keynote sul sito della società. Il video dura circa due ore.

Brando Mattioli

Blogger – Amante della Rete e di tutto ciò che la compone.
Appassionato ed emotivo e certe volte alternativo e riflessivo. Sicuramente deciso e insicuro e allo stesso tempo arrogante e spietato.