Electronic Arts Mette l’Accessibilità al Primo Posto con il Nuovo Impegno sui Brevetti

Electronic Arts annuncia una novità mondiale per l’industria dei videogiochi. Come parte del suo impegno finalizzato a un gioco positivo per tutti, la società creatrice degli iconici videogiochi EA SPORTS FIFA, Battlefield e The Sims offre a concorrenti e sviluppatori l’accesso gratuito a tutti i suoi brevetti e tecnologie relativi all’accessibilità. Il leader globale nell’intrattenimento digitale interattivo si augura che l’apertura ad altri sviluppatori dei suoi brevetti relativi all’accessibilità li incoraggerà a creare nuove funzionalità che rendano i videogiochi più inclusivi.

L’impegno include cinque brevetti che coprono alcune delle più innovative tecnologie incentrate sull’accessibilità di Electronic Arts, progettate per aiutare i giocatori con disabilità visive, linguistiche, uditive e cognitive. Fra questi è incluso il brevetto per il suo popolare “Ping System”, rilasciato oggi dall’Ufficio Marchi e Brevetti USA. Utilizzata in Apex Legends™, questa tecnologia consente ai giocatori di comunicare tramite un sistema a impulsi ed è stata lodata per la sua applicazione come strumento in grado sia di ridurre la tossicità in-game, sia di rendere il gioco più accessibile.

Il “Sistema Ping” aiuta le persone con disabilità del linguaggio, dell’udito e cognitive che hanno difficoltà a comunicare: affronta questo problema consentendo ai giocatori di comunicare comandi e annunci audio e video contestuali attraverso input di controller semplici e mappabili anziché tramite auricolare e microfono, ed è stato accolto con grande entusiasmo dai giocatori di Apex Legends™.

Tre dei brevetti coperti dall’ impegno riguardano la tecnologia che rende i videogiochi più accessibili ai giocatori con problemi di vista, e sono già ampiamente utilizzati in popolari titoli di Electronic Arts, tra cui i franchise Madden NFL e FIFA. Le tecnologie brevettate rilevano e modificano automaticamente i colori, la luminosità e il contrasto in un gioco per migliorare la visibilità di oggetti con luminosità simili. Ciò consente ai giocatori di percepire e interagire meglio con il contenuto.

Electronic Arts è anche codice sorgente open source per una soluzione tecnica che affronta in modo simile problemi di daltonismo, luminosità e contrasto nei contenuti digitali, nel tentativo di incoraggiare una maggiore collaborazione e innovazione a livello di settore sull’accessibilità nei videogiochi. Il codice può essere trovato su GitHub, e consentirà agli sviluppatori di tutto il mondo di applicare la tecnologia di Electronic Arts direttamente nei loro videogiochi, risparmiando notevoli quantità di costi di ricerca e sviluppo e incoraggiando i talenti del settore ad adattarsi al codice o a svilupparlo.

Chris Bruzzo, EVP di Positive Play, Commercial and Marketing, ha dichiarato:

In Electronic Arts, la nostra missione è ispirare il mondo a giocare. Possiamo far sì che diventi realtà solo se i nostri videogiochi sono accessibili a tutti i giocatori. Il nostro team accessibilità è da tempo impegnato ad abbattere le barriere all’interno dei nostri videogiochi, ma ci rendiamo conto che per guidare un cambiamento significativo, dobbiamo lavorare insieme come industria al fine di fare meglio per i nostri giocatori

Speriamo che gli sviluppatori sfruttino al meglio questi brevetti e incoraggino coloro che dispongono di risorse, innovazione e creatività a fare come noi, impegnandosi a mettere l’accessibilità al primo posto. Accogliamo con favore la collaborazione con altre realtà sui modi per portare avanti insieme il settore

Il quinto brevetto coperto dall’impegno riguarda una tecnologia audio personalizzata che mira ad aiutare i giocatori con problemi di udito modificando o creando musica in base alle loro preferenze uditive e che funziona con qualsiasi vincolo che possono incontrare. Electronic Arts prevede di aggiungere all’impegno ulteriori futuri brevetti incentrati sull’accessibilità, e di identificare altre tecnologie per l’open source.

Il brevetto è l’ultima mossa di Electronic Arts per rendere i videogiochi accessibili a giocatori di tutte le abilità. Si basa su iniziative precedenti, incluso il lancio del portale di accessibilità di Electronic Arts in cui i giocatori possono conoscere le funzionalità di accessibilità nei giochi di Electronic Arts, sollevare problemi e dare suggerimenti per migliorie. Electronic Arts vanta inoltre partnership di lunga data con enti di beneficenza come SpecialEffect per aiutare ad abbattere le barriere nei videogiochi e nell’industria.

Chris Bruzzo aggiunge:

Ascoltiamo sempre i nostri giocatori in modo da poter capire dove ci sono esigenze insoddisfatte che dobbiamo esaudire. Per noi è importante che tutti si sentano i benvenuti nei nostri giochi, e questo livello di inclusione deve essere radicato nel feedback della community. Queste tecnologie esistono per aiutare più persone in tutto il mondo a provare videogiochi fantastici, e siamo molto orgogliosi del ruolo che la nostra community gioca nel promuovere innovazioni in grado di fare la differenza.

About Brando Mattioli

Blogger - Amante della Rete e di tutto ciò che la compone. Appassionato ed emotivo e certe volte alternativo e riflessivo. Sicuramente deciso e insicuro e allo stesso tempo arrogante e spietato.