Ha la fama di essere uno degli elettrodomestici più energivori. Eppure, a sorpresa, il forno può diventare un valido alleato contro il caro-bollette: basta scegliere quello giusto, e prediligere tecniche per la cottura mirate, come quella a vapore. Electrolux, azienda leader nel settore degli elettrodomestici da sempre attenta alle esigenze dei consumatori, propone un’ampia gamma di forni dotati di questa tecnologia, perfetti per creare piatti incredibilmente sani e gustosi senza sprechi alimentari e con un occhio attento alla riduzione dei consumi.

Il vapore, infatti, non solo è indicato per una dieta alimentare più equilibrata perché mantiene intatte le proprietà nutritive degli alimenti, ma è anche un’ottima risorsa per risparmiare fino al 20% di energia nella cottura grazie all’utilizzo di basse temperature: un vantaggio ora più che mai apprezzabile, considerato l’aumento dei costi.

I forni Electrolux sono pensati per facilitare la preparazione di qualsiasi ricetta, dalla carne al pesce, dalle verdure ai lievitati: con la possibilità di utilizzare il vapore coniugano salubrità e convenienza. Cuocere un petto di pollo e renderlo gustoso mantenendone la giusta consistenza senza seccarlo, per esempio, non è così facile come sembra. Per questa preparazione la modalità preferibile è quella a vapore sottovuoto, che lascia la pietanza succosa e tenera, riducendo il consumo energetico fino al 20% rispetto alla cottura statica.

Un vantaggio che può essere anche maggiore per la preparazione del filetto di salmone: si può infatti risparmiare fino al 40% di energia rispetto alla cottura con grill se si utilizzano i programmi a vapore.

SteamBoost, il forno hero della gamma, esalta il gusto di ogni ricetta e conferisce a ciascun piatto una qualità nutrizionale superiore. Con l’intuitiva tecnologia Steamify®, ad esempio, il forno abbina in maniera automatica la corretta percentuale di vapore al grado di calore per qualunque preparazione, risultando una delle cotture combinate più performanti sul mercato. In alternativa è possibile impostare la percentuale di vapore al 100%: in questo caso la cottura sarà più lunga ma più economica, e i risultati resteranno eccezionali.

Non solo. Questo modello si distingue per ulteriori speciali funzionalità: come il programma “Rigenera a vapore”, grazie al quale ogni pietanza cotta precedentemente può essere riscaldata senza perdere i sapori e la consistenza originari, come se fosse stata appena preparata. Anche monitorare gli stadi della cottura diventa un’operazione semplice e divertente con la Termosonda FoodProbe, che misura la temperatura al cuore degli alimenti e interrompe il processo una volta terminato, emettendo un segnale acustico.

Il modello SteamBake è invece la soluzione ideale per realizzare soffici panificati dalla cottura uniformi: pizze, muffin, crostate, ma anche morbidi arrosti e verdure saporite. L’umidità generata all’interno della cavità del forno consente infatti all’impasto di lievitare completamente, dando vita a preparazioni morbide all’interno e dorate all’esterno.

Donare a ogni piatto un aspetto croccante diventa infine facile e veloce con SteamCrisp, che, sfruttando le basse temperature, evita che gli alimenti si asciughino in fase di doratura, mantenendo sapori e consistenze intatti.

Questa gamma di forni Electrolux è dotata anche di speciali programmi per la pulizia a vapore studiati in un’ottica di contenimento dei consumi: non solo assicurano risultati straordinari, ma consentono di risparmiare fino al 95% di energia rispetto al programma di pulizia pirolitica. Ne è un esempio il programma AquaClean, che pulisce il forno sfruttando la potenza dell’umidità: il vapore che si genera all’interno della cavità scioglie il grasso ostinato e i residui, lasciando le superfici brillanti e perfettamente igienizzate.

Brando Mattioli

Blogger - Amante della Rete e di tutto ciò che la compone. Appassionato ed emotivo e certe volte alternativo e riflessivo. Sicuramente deciso e insicuro e allo stesso tempo arrogante e spietato.